Progettata dall’architetto e designer Carlo Mollino nel 1949 oggi è riproposta da Zanotta. Il dinamismo della forma, le linee pulite ed essenziali e il particolare disegno delle gambe rendono questa scrivania un pezzo di design senza tempo. La scrivania è realizzata con un piano in cristallo associato a una struttura in rovere naturale o tinto wengé. Aurelio Zanotta si convinse, sin dall‘81, dell’attualità del maestro Mollino. Gli tributò un omaggio che continua ancora oggi.